Sicilia 1979. Ferdinando Scianna 

Annunci

5 thoughts on “Sicilia 1979. Ferdinando Scianna 

  1. Lei è bellissima: ha la testa piccola, proporzionato al resto del corpo sinuoso, fasciato di nero come i suoi occhi e i capelli con la scriminatura al centro del capo e, ansimando, aggrada, col sudore che imperla la fronte e lo scavo dei seni floridi di vita, continua ad ascendere centinaia di scale fino all’Himalaya. Il sole è alle sue spalle, a proteggerla dai venti stranamente improvvisi. Il collo è impreziosito da un collana color corallo come le labbra carnose. Una donna, presa alle spalle, dai capelli bianchi, e vestita a lutto, per chi sa quale tipo di morte abbia colpito la sua famiglia, eccettuato il bianco grembiule da cucina, la guarda, sapendo che non si fermerà da lei. La giovane donna ha le mani ai fianchi come a tirare sù la gonna che le intralcia i passi e una borsetta nella mano sinistra. A una ventina di scale più sopra c’è un albergo con vista mozzafiato. Qualcuno nella stanza n. 12, al secondo piano, trepidante l’aspetta. Un amico sposato ha delle delle scottanti rivelazioni, o un amante pericoloso, o un uomo attempato, assai rispettato, di cui è meglio non fare il nome. Lei, accaldata, eccitata, è bellissima.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...